- 10 -

Dalla Mia Opinione

La nostra  molisaneita` sebbene  indice d` identita  regionale  non  solo  esiste  bensi  resiste!
La  cultura  paesana , seppure  cultura di base è senz’altro, ed infinitamente  piu colta  di una cultura Metropolitana i quali coetanei, non  hanno  mai visto dal vivo il concepimento o il partorire  di  una mucca, un cavallo  un gatto , o una pecora  e giu di li, non distinguono  un merlo da un passero, come pure come piantare  la patate , fare il vino o il formaggio, salsicce  e cosi via, anche perchè in  citta molte  di queste cose non  si  vedono. Allora  mi chiedo ! Chissà se il successo  di  molti nostri compaesani  Molisani, non  sia  proprio dovuto alla conoscenza di una  cultura di base?
Nel molise  tuttavia per colpa di quei storici ritardi (qualcuno forse direbbe  grazie  a quei ) quel fascino è fatalmente  appannato, ma  ancora esiste  anzi ancora resiste .Voltair diceva  che i libri piu  utili  sono quelli dove  i lettori fanno  essi  stessi   meta` del lavoro. Talvolta ho l’impressione  che quel poco di tradizioni che è rimasta si è salvata con noi, e che molto probabilmente  morirà con noi. In tanto  con  il passare degli anni  si  allentano un po i legami, ma questo  non giustifica  l’obsolenza storica, e quando in estate per le vacanze  torniamo i vari Tonino  divenuti Tony, i vari Michele divenuti Mike vestiti con abiti sportivi,e  con  tanta disinvoltura, con camice e cravatte colorate, manca poco ad essere  scambiati per personaggi  folkloristici, spesse volte si sente  dire vedi  quello  là prima  che partisse pasceva le pecore, vedi  quell’altro  che passeggia  con la  convertibile aveva un pantalone pieno di  rattoppi, sara  stato !! Pero  oggi  grazie  a Dio quei stessi  signori parlano anche un’altra lingua o forse più, lavorano ancora e duramente, e non  lavorano come  lavori  tù, pagano  tante  tasse e non  come quelle che paghi tù, da nulla tenente, operano in paesi stranieri con leggi rigorosissime e tasse  inplacabili!!
Il nostro  Molise ha fatto  un  grande  sviluppo da  quando io  lo  lasciai, “anni  70`” ma senza progresso, anche la gente del Molise è molto cambiata, è molto aggiornata, difatti  molte cose  non si riconoscono più soprattutto la gioventù , ma grazie a Dio  “ la Crianza”,  eh, nò,.... quella nò!! É rimasta quasi intatta.!!   

Gianfrancesco  Bambino